Gli esperti di marketing digitale di oggi devono disporre di un set di competenze diversificate, tra cui una attenta conoscenza dei canali disponibili, la capacità di identificare le opportunità emergenti, oltre ad avere le competenze di base nell’analisi dei dati e nell’advertising.

Inoltre, devono possedere un equilibrio tra pensiero critico e pensiero creativo al fine di generare risultati concretamente misurabili per la loro azienda.

Spesso, inoltre, il marketing digitale richiede sì una specializzazione, ma anche una commistione di competenze diversificate, per poter ideare e gestire con successo campagne e strategie.

Non si può negare il fatto che il marketing digitale è oggi un settore estremamente produttivo, anche grazie alla possibilità di raggiungere milioni di persone in pochi secondi e senza spostarsi materialmente dalla propria scrivania. Ecco perché i professionisti del marketing digitale sono sempre più richiesti.

Ma quali sono le skill più ricercate e i ruoli più richiesti dalle aziende, che potrebbero permetterti di trovare subito un lavoro, non appena acquisite? Ecco alcuni trend, sulla base dei quali potresti definire la tua specializzazione professionale e la tua carriera.

Content Marketing

I consumatori di oggi ricercano valore online, che significa una risposta concreta ai propri bisogni, ma anche un desiderio di intrattenimento di qualità e di ispirazione.

Tutto questo può passare attraverso una miriade di canali, piattaforme e strumenti: si va dai social media, all’email marketing, dal blog al video marketing.

Tutto questo ha però in comune un fattore: il contenuto di qualità, capace di far raggiungere a brand e aziende obiettivi diversi, a seconda dei casi, dall’awareness alla lead generation.

Quando si parla di Content Marketing, dunque, si fa riferimento a qualcosa di molto più complesso di un articolo su un blog. Si tratta infatti di comprendere le possibili strategie alla base di un progetto basato sui contenuti, conoscendo tutti i canali e gli strumenti a disposizione, senza trascurare il potere dello storytelling.

Un mondo complesso, nel quale è possibile specializzarsi con diverse skill, che vanno dal copywriting al video making, fino alle competenze strategiche vere e proprie.

Sempre più aziende oggi sono consapevoli del potenziale del Content Marketing per raggiungere e comunicare con il proprio pubblico e per questo sempre più professionisti trovano spazio in questo settore.

eCommerce Management

È un momento davvero emozionante per lavorare nel mondo dell’eCommerce. Si tratta infatti di un settore in costante crescita ed entro il 2021 si prevede che l’eCommerce diventerà il più grande canale di vendita al dettaglio al mondo.

Mentre nei primi tempi dello shopping online spedizioni e costi potevano sembrare un ostacolo nella vendita, oggi ci sono stati significativi progressi nella logistica così come nella gestione automatizzata del magazzino, che permette di ottimizzare gli investimenti dei merchant.

Inoltre, con i millennial che comprano sempre di più online, la possibilità di acquistare anche attraverso assistenti vocali e IoT, le competenze digitali nell’eCommerce diventano ogni giorno più importanti a livello globale.

Anche per il management di un negozio online, le skill più richieste vanno dall’analisi dei dati al social advertising, con la necessità di conoscere tutti gli aspetti dalla logistica al pricing, per poter progettare strategie complessive.

Growth Hacking

Sappiamo tutti come funziona il marketing tradizionale: scegli il tuo target, investi in annunci e dedichi molto tempo a una strategia prima di vedere un risultato tangibile.

Ma cosa succede nel caso di una startup o di una piccola azienda, che non ha a disposizione un budget elevato per il marketing e ha un tempo limitato per raggiungere la scalabilità, mentre è inseguita dalla concorrenza?

Nel 2010 Sean Ellis, imprenditore che ha lavorato in startup come Dropbox e Eventbrite, ha dato vita a un concetto chiamato Growth Hacking: una tecnica di marketing che sperimenta l’uso non tradizionale di vari canali e aiuta a raggiungere una crescita immediata e virale.

Da allora sempre più aziende sono alla ricerca di growth hacker in grado di scalare il business in tempi rapidi.

Quello che ti serve per diventare un professionista del Growth Hacking è un giusto mix tra marketing creativo, IT e analisi dei dati, oltre alla capacità di pensare fuori dagli schemi e applicare le tue conoscenze tecnologiche all’analisi dei dati.

C’è un enorme spazio oggi per chi ha innanzitutto il mindset giusto per attivare strategie di crescita scalabile e veloce, basta partire sviluppando le skill giuste.