Il marketing è la scienza e l’arte di esplorare, creare e fornire valore per soddisfare i bisogni di un mercato target con un profitto. Il marketing identifica bisogni e desideri insoddisfatti. Definisce, misura e quantifica la dimensione del mercato identificato e il potenziale di profitto. Individua i segmenti in cui l’azienda è in grado di servire al meglio e progetta e promuove i prodotti e i servizi appropriati.

Riassumiamolo: è sia SCIENZA che ARTE.
Nella citazione sopra, Philip afferma che ci sono 3 componenti:

Esplorando
Creazione
Fornire valore


Perché?

Per realizzare un profitto.

Come?

IDENTIFICARE bisogni e desideri insoddisfatti o insoddisfatti
DEFINIRE, MISURARE E QUANTIFICARE le dimensioni (quanto grande) è il mercato di riferimento
Calcolo del POTENZIALE DI UTILE
Individuando i SEGMENTI (nicchie) puoi servire meglio
Progettare e promuovere i prodotti o servizi appropriati
 

Grazie Philip Kotler – Credo di aver finalmente capito tutto ciò che è coinvolto nel Marketing!

Scavando più a fondo con i trigger di ricerca, ho cliccato su “GREEN DOT” e ho trovato alcune pubblicazioni. Una pubblicazione particolarmente interessante venne dagli svizzeri.

Kotler è citato nel 1997:

“La strategia di marketing è il modo in cui la funzione di marketing organizza le proprie attività per ottenere una crescita redditizia delle vendite a livello di mix di marketing”

Quindi, aggiungendo la parola “Strategia”, stiamo parlando del modo in cui questa funzione ORGANIZZA.

PERCHÉ? Per ottenere una crescita redditizia.

Come lo facciamo?

a) Specificando quali risorse dovrebbero essere assegnate al marketing.
b) specificando come queste risorse dovrebbero essere utilizzate per sfruttare le opportunità che si prevede possano sorgere in futuro.
c) Organizzare le risorse di marketing, in modo da abbinare i prodotti ai clienti nel modo più efficiente ed efficace possibile, vale a dire, in modo da massimizzare la soddisfazione del cliente e gli utili o le entrate delle organizzazioni. (o qualunque siano i suoi obiettivi!) allo stesso tempo.

Ora, suddividiamolo:
a) Dobbiamo SPECIFICARE quali RISORSE sono disponibili (senti mai la frase – “Qual è il tuo budget di marketing?”)

b) Dobbiamo SPECIFICARE COME devono essere usati (cioè cosa spendere per PPC, SEO, Software Tools, Consulting ecc.)

c) Dobbiamo ORGANIZZARE queste risorse per abbinare i prodotti ai clienti (sembra molto simile al marketing affiliato)

 Da nessuna parte si dice che dobbiamo persino vendere il nostro prodotto, eppure la maggior parte della gente crede che sia così. Se mai, la definizione di strategia di marketing ha al suo interno il concetto moderno di marketing di affiliazione, ovvero vendere prodotti di altre persone che “corrispondono a ciò che la gente vuole”.

Inoltre vi consiglio di leggere questo suo libro: